Fabio Donatantonio

Resta connesso

Software Developer / Adjunct Professor

La ricerca in rete: comandi di ricerca avanzati

Ora che si son visti i comandi di base, possiamo esaminare i comandi di ricerca avanzati in grado di cercare informazioni all’interno di sezioni precise della pagina.

Tutti i comandi che seguiranno sono senz’altro presenti in Google e in parte in Duckduckgo e Yahoo.

Qui ci occuperemo in particolare dei comandi di ricerca per il web di cui esamineremo i principali.

È bene che gli esempi presentati vengano anche provati su un browser per capirne appieno il senso.

Ecco intanto la lista dei comandi completa:

allinanchor:, allintext:, allintitle:, allinurl:, cache:, define:, filetype:, id:, inanchor:, info:, intext:, intitle:, inurl:, link:, related:, site:

Nota generale: i comandi sopra elencati vanno scritti come sono, compresi i due punti finali che ne fanno parte. Essi vanno sempre preposti ai termini sui quali effettuano la ricerca. La sintassi generale dei comandi è quindi la seguente:

Comando: termine1(, termine2, termine3)

ALLINANCHOR:

Restituisce le pagine in cui i termini cercati sono ancore dei link, (le parole cliccabili  colorate in blu). Questo comando non va utilizzato con altri operatori.
Esempi:

1) allinanchor: dante monarchia → trova tutte le pagine in cui compare un link con anchor “dante” e “monarchia” senza ordine preciso

2) allinanchor: “dante monarchia” → trova le pagine in cui compare un link che contenga entrambe le parole dante e monarchia. In questo esempio l’uso dei doppi apici impone una ricerca sui due termini nel medesimo ordine in cui sono scritti.

allinanchor

INANCHOR:

Come allinanchor: tranne che può essere usato in combinazione con altri operatori.
Opera solo sulla prima parola che lo segue, a meno che non si usino i doppi apici. Esempi:

1)museo inanchor: uffizi → Trova le pagine in cui compare la parola museo e l’anchor uffizi

2)museo inanchor: uffizi inanchor: botticelli → Come sopra ma gli anchor sono due

ALLINTEXT:

Con questo comando il motore restituisce le pagine web che contengono determinate keywords esclusivamente nel testo, ignorando quindi quelle che si trovano nel titolo o nell’url, ecc.

Questo comando non va usato con altri operatori. Esempi:

1)allintext: batracomiomachia → cerca  le pagine che contengano la parola solo nel testo

2)allintext: poesie opere leopardi → pagine che contengano le tre parole nel testo in qualsiasi ordine

allintext: ”lirica di leopardi” → pagine che contengano la locuzione esatta nel testo

allintext

INTEXT:

Come allintext: tranne che può essere usato in combinazione con altri operatori. Opera solo sulla prima parola che lo segue, a meno che non si usino i doppi apici. Gli esempi che seguono ormai saranno chiari e basta d’altronde provarli :

1)opere intext: leopardi

2)opere intext: “leopardi crestomazia italiana”

ALLINTITLE:

Con questo comando il motore restituisce le pagine web che contengono determinate keywords esclusivamente nel titolo di un documento, ignorando quindi quelle che si trovano nel testo, nell’url, ecc. Questo comando non va usato con altri operatori.

Esempi:

1)allintitle: grammatica russa → cerca  le pagine che contengano le parole nel titolo

2)allintitle: “opere di leopardi” → pagine che contengano la locuzione esatta nel titolo

allintitle

INTITLE:

come allintitle: tranne che può essere usato in combinazione con altri operatori. Agisce solo sulla prima parola che lo segue, a meno che non si usino i doppi apici. Ecco degli esempi che dovrebbero essere chiari

1)grammatica intitle: russa

2)dante intitle: purgatorio intitle: commedia

3)commentari intitle: “la divina commedia”

Si noti che in tutti e tre gli esempi solo una parte delle parole è cercata nel titolo, mentre le altre sono cercate ovunque.

ALLINURL:

Con questo comando il motore restituisce le pagine web che contengono determinate keywords esclusivamente nelle url (indirizzi) di un documento, ignorando quindi quelle che si trovano nel testo, nel titolo, ecc. Questo comando non va usato con altri operatori. Esempi:

1) allinurl:grammatica russa → cerca  le pagine che contengano le parole nel URL

2) allinurl: “opere di leopardi” → pagine che contengano la locuzione esatta nel titolo

allinurl

INURL:

Come allinurl: con la differenza che può essere usato in combinazione con altri operatori. Agisce solo sulla prima parola che lo segue, a meno che non si usino i doppi apici. Ecco degli esempi che dovrebbero essere chiari

1) grammatica inurl: russa

2) commento inurl: “la divina commedia”

Nota: cercate di comprendere facendo delle prove al computer quale differenza passi fra il comando allinanchor; o inanchor: e il comando allinurl: o inurl:.

CONSIDERAZIONI: URL vs ANCHOR

Questa prima serie di comandi su cui ci siamo soffermati sfrutta, come si vede, la struttura di una pagina web, per indagarne le varie sezioni e puntare alle informazioni contenute nelle sezioni stesse, che sono, nell’ordine, gli anchor, il testo il titolo e gli URL.

Nota: Nelle lezioni che riguardano il linguaggio HTML si avrà l’occasione di approfondire i dettagli inerenti la struttura di una pagina web.

Mentre non vi è difficoltà a capire per sommi capi la sezione testo e la sezione titolo, qualche chiarimento va dato alla differenza fra anchor e URL.

Sappiamo che un URL identifica una precisa locazione in internet.
Ad esempio: it.wikipedia.org/wiki/Divina_Commedia è un URL che punta alla pagina della Divina commedia in Wikipedia. Il nome dell’URL è tutto l’indirizzo internet alla cui fine troviamo proprio le parole divina e commedia. Un comando come inurl: o allinurl: che contenesse queste due parole troverebbe senz’altro questa pagina.  La stessa pagina potrebbe tuttavia essere referenziata da un’altra pagina in questo modo: “In questa pagina potete trovare il link al <a href=”http://it.wikipedia.org/wiki/Divina_Commedia”> testo dantesco</a>.” In questo caso l’URL è sempre lo stesso ma l’anchor testuale che lo referenzia è costituito invece dalle parole “testo” e “dantesco”.

Cercare URL o anchor non porta quindi allo stresso risultato.

Torna al menu articoli -> La ricerca in rete: Introduzione

Fabio Donatantonio

Fabio Donatantonio. Analista e sviluppatore full-stack di applicazioni web in linguaggio PHP. Professore a Contratto per le cattedre di Fondamenti di Informatica e Archivistica Digitale presso Università degli Studi eCampus. Dal 2008 curatore del sito www.donatantonio.net, da sempre appassionato di programmazione, mare, sigari e... musica.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

 

Didattica

Università degli Studi eCampus
Data Evento
05/07/2019
11:30
Esame Archivistica Digitale e Informatica per le Scienze Umane - Cds Filologia Moderna - Lettere - Novedrate(CO)
05/07/2019
11:30
Esame Introduzione all'Archivistica Digitale e all'Informatica per le Scienze Umane - Cds Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo - Lettere - Novedrate(CO)
05/07/2019
11:30
Esame Abilità Informatiche e Telematiche - Cds Design e Discipline della Moda - Lettere - Novedrate(CO)
12/07/2019
11:30
Esame Introduzione all'Archivistica Digitale e all'Informatica per le Scienze Umane - Cds Letteratura, Arte, Musica e Spettacolo - Lettere - Roma
12/07/2019
11:30
Esame Archivistica Digitale e Informatica per le Scienze Umane - Cds Filologia Moderna - Lettere - Roma
12/07/2019
11:30
Esame Abilità Informatiche e Telematiche - Cds Design e Discipline della Moda - Lettere - Roma
Risorse
Guida HTML/CSS per principianti (link)
Introduzione agli ipertesti (link)
Esercizi guidati in Java (link)
Intelligenza artificiale (link)
Libri
Fondamenti di Informatica (2011) (link)
Informatica per le Scienze Umane (2011) (link)
Fondamenti di Informatica (2014) (link)
Pagina Docente
uniecampus.it - Scheda Docente (link)
Contatti
fabio.donatantonio[at]uniecampus.it

JWhisper, sviluppato presso il Dipartimento di Informatica Applicata dell'Università degli Studi di Salerno:

Stay Connected

Twitter

Le mie foto

Foto di Fabio Donatantonio
×